Il senso del ridicolo

Non c’era certo bisogno di Tiresia per vaticinare la guerra dei numeri sulla partecipazione alla manifestazione del PDL a Roma ieri, 20 marzo 2010. Volevano i numeri per dimostrare il loro consenso. Dallo stesso partito tempo fa erano arrivate critiche volte a minimizzare l’importanza di una manifestazione contro di loro sostenendo che se erano presenti soltanto un milione di persone, gli altri 59 milioni non erano d’accordo ma tanto in Italia la memoria è corta e pochi se lo ricordano. L’aspetto che mi esaspera sempre più però è un altro: la questura stima circa 150.000 presenze ed oggi Cicchitto sostiene che la questura ha perso credibilità. Probabilmente SB nel kit del bravo parlamentare PDL ha inserito un vocabolario che però presenta molte lacune e sostituzioni rispetto ai vari Devoto Oli, Zingarelli e compagnia. Sicuramente mancano le parole “imparzialità” e “coerenza”. Si sa che c’è sempre disparità fra i numeri indicati dagli organizzatori e quelli stimati dalla questura, di solito i primi indicano un valore doppio dei secondi (qui siamo a sette volte tanto). Discorso simile con la vicenda barese di Frisullo, secondo SB i pubblici ministeri ed i giudici che lo coinvolgono nelle inchieste giudiziarie sono apostrofati come toghe rosse, di sinistra, mentalmente disturbati ma ne è rimasto uno sano di mente che indaga su un appartenente al PD.

Come si fa a sostenere posizioni del genere e rimanere seri?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...