L’ISTAT non è ottimista

Leggo oggi che l’ISTAT (istituto nazionale di statistica) è rimasta senza soldi, il Governo non ha ancora approvato lo stanziamento di risorse necessario. Pare che qualche giorno fa Tremonti abbia giudicato inaffidabili i dati forniti relativamente alla forza lavoro. Le ultime indagini statistiche sembrerebbero evidenziare un calo dell’occupazione (ndr: incredibile!). Ritengo che questa sia una scelta che dimostri coerenza da parte del governo, visto che i giornali continuano a pubblicare dati negativi nonostante le esortazione di Sua Bassezza, è sicuramente un bel risparmio evitare che questi dati vengano prodotti. La prossima volta che si accenderà la spia della riserva sulla mia auto, con tanto di cicalino, potrei togliere direttamente il sensore del livello del carburante (chi me lo assicura che indichi giusto) poi mi imporrò di essere ottimista e credere che il serbatoio sia ancora mezzo pieno… Quando rimarrò a piedi, sarà sicuramente colpa di qualche altra disgrazia non prevedibile.