Cuccioli d’uomo

Oggi era la giornata “Bimbi a bordo” nell’azienda dove lavoro, i dipendenti potevano portare i loro pargoletti a percorrere il “miglio rosso” altre volte citato. Per prima cosa ho sentito arrivare le loro voci, poi si vedevano nel corridoio palloncini colorati spostarsi coi loro proprietari celati dagli armadi che vanno a delimitare lo stesso. Occhietti curiosi che appena appena superano il piano della scrivania, babbi orgogliosi di portarli a spasso fra scrivanie e corridoi tra i quali passano così tanto tempo, a volte troppo, i colleghi che apprezzano quanto siano cresciuti (per forza, da un anno all’altro…).

Qualche giorni fa una mia cara amica è diventata zia per la seconda volta e mi risulta facile immagine l’espressione dolce ed ammirata che ha assunto quando ha visto per la prima volta il nipotino nuovo nuovo, sapendo quando adora i bimbi e mi unisco a lei per augurargli il ben venuto in questo mondo che non sempre sembra adatto a loro.

A proposito di infanzia, rammento un aneddoto letto molti anni fa a proposito dei negoziati di pace fra Palestina ed Israele: gli incontri diplomatici si tenevano nella casa dell’ambasciatore svedese, i rapporti fra i due paesi erano vicini alla rottura quando “casualmente” spuntò il bimbo di casa che voleva giocare ed i due contendenti si ritrovarono a giocare con lui, pochi momenti dopo la dura espressione di sfida del loro viso era ormai sparita .

“Non ho nemici sotto i dodici anni” diceva più o meno Winston Churchill durante la Seconda guerra mondiale.

Annunci

Uovo o gallina

Oggi ho avuto una lunga discussione con un raro rappresentante della categoria delle sistemiste Unix. Il contendere era sul dare la colpa al software che usiamo per effettuare il salvataggio dei dati del blocco di un po’ di database semplicemente perché il suddetto software si è fermato alla stessa ora del database.  Il personaggio in questione è una di quelle persone che, se fosse al comando di una nave, ti rimprovererebbe se, mentre le nave sta affondando perché colpita dalla tempesta perfetta, avessi dimenticato di firmare il registro delle presenze come chiaramente previsto dal comma XI.ter a pagina 1.732 del settimo libro del regolamento di bordo. A me era sembrato ingenuamente ovvio che il fermo del nostro software fosse una conseguenza e non la causa come trovare il radiatore rotto dopo un incidente, di solito non significa che sia stato il radiatore a provocarlo… Ho risposto punto per punto alle varie presunte prove evidenziate a supporto della tesi ma ancora non era convinta. Evidentemente la discussione si è fatta interessante tanto da avere man forte dal capo del capo del mio capo… Fortunatamente ella aveva una improrogabile riunione alle 17.00, altrimenti sarei ancora lì, credo.

Non credo sia stata una vittoria….

Scambi

Questa è una citazione trovata fra quelle che offre casualmente il mio PC:

“Quando l’uomo bianco arrivo’ da queste parti, noi avevamo la terra e loro avevano la bibbia.  Allora, noi chiudemmo gli occhi e ci mettemmo a pregare.  Quando li riaprimmo, noi avevamo la bibbia e loro la terra.”
— Desmond Tutu, vescovo sudafricano, premio Nobel per la Pace

Tempi andati

Il 20 novembre 1871 la ferrovia della Val Pusteria fu inaugurata senza alcuna cerimonia ufficiale: i fondi previsti per le celebrazioni furono invece devoluti a beneficio dei più bisognosi.

Sarei curioso di sapere quanti siano oggi i politici disposti a rinunciare ad una comparsata in ogni angolo d’Italia per inaugurare palestre, nuove strade, gallerie.

Non sarebbe una bella idea da riprendere?