Pazza primavera

Oggi il primo temporale della stagione (un po' presto direi…). In un attimo è diventato scuro. Qualche minuto dopo i goccioloni, forse un po' di grandine a tamburellare violenti sui lucernari. Un paio di tuoni e lampi a squarciare l'aria. Rapido come è arrivato, se ne è andato ed è spuntato il sole, chissà se mi sono perso l'arcobaleno…

Sono uscito mezz'ora dopo: non c'era più traccia della più piccola nuvola in cielo, tutto spazzato via dall'impetuoso vento marzolino che scuote gli alberi ancora in attesa di esplodere nel loro vigore primaverile.

Lo stesso accade a volte alle persone. In un attimo si adombrano, un pensiero scuro passa per la testa, ma di solito dura poco e torna il sorriso. Non è grave, non c'è da preoccuparsi, è questa strana stagione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in sonar. Contrassegna il permalink.

Un pensiero su “Pazza primavera

  1. Pingback: Pensieri inclinati » Blog Archive » Acqua/1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...